Author Topic: Notizie dal Cile  (Read 3881 times)

admin

  • Administrator
  • Full Member
  • *****
  • Posts: 238
  • Karma: 1
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Notizie dal Cile
« on: February 28, 2010, 03:43:35 pm »
Cari
 
dopo 24 ore dal terremoto di magnitudo 8,8 della scala Richter, le notizie sono più disastrose.
Ieri con l´Ispettore, Don Leonardo Santibanez, l´economo ispettoriale, don Jorge Rivera, e il delegato della Pastorale Giovanile, don Juan Carlos Zura, abbiamo visitato  le opere di Santiago. Oggi ci completará il lavoro.
Grazie a Dio non abbiamo morti tra i Salesiani, la HMA e VDB. Dobbiamo ancora vedere tra i parenti e gli studenti ed i parrocchiani ....
Tre opere sono in notevoli difficoltà: Talca, dove una scuola è gravemente danneggiata e la chiesa pubblica; Linares, dove la chiesa parrocchiale é crollata e Concepción  dove la scuola è gravemente danneggiata.
Oggi l'ispettore ha citato un Consiglio straordinario per vedere come aiutare queste tre opere salesiane.
Alcuni dati per quantificare il danno.
+ 8,8 gradi della scala Richter, uno dei più alti della storia, con 59 scosse di assestamento finora;
+ Finora registrati 215 morti e numerosi dispersi,
+ Ci sono 500.000 case distrutte e 1.200.000 abitazioni con gravi danni;
+ Le strade sono inutilizzabili, la parte centro-meridionale del paese è isolato, il terremoto ha distrutto diversi ponti;
+ l´Aeroporto internazionale è chiuso per almeno 72 ore;
+ la Popolazione del sud è senza acqua, senza luce senza telefono;
+ la isola Fernandez ha avuto onde dello tsunami alte 15 metri, anche nell´Isola di Pasqua;
+ paesi costieri come Dichato sono spariti; a Talcahuano, le onde hanno portato un baco alla piazza centrale della cittadina, la piazza sta a 150 metri dalla spiaggia
+ Le città piú colpite sono state: Curico, Talca, Linares e Concepcion, dove l´arcivescovo é il salesiano Mons. Ricardo Ezzati.

Vedo difficile per l'ispettore arrivare  al ritiro di Quito. Io andrò via terra a Mendoza, poi a Buenos Aires e da lì a Quito.
Una preghiera.
P. Natale Vitali Forti
Regionale in America Latina, Cono Sud